)

Sicurezza e Produzione

Sicurezza e Produzione

Impegno nella qualità e nella sicurezza

Ogni giorno in CSL Behring lavoriamo come se la vita di qualcuno dipendesse da ciò che facciamo, ed è proprio così. L’attività comincia con le molecole che i nostri scienziati studiano, analizzano e sviluppano per offrire nuove terapie, continua con il processo produttivo, e con la spedizione e conservazione dei nostri medicinali, e finisce nei corpi dei nostri pazienti, aiutandoli a vivere vite migliori e più lunghe.

Ci impegniamo a produrre medicinali di alta qualità, sicuri ed efficaci; per noi ciò significa che ogni fase del processo produttivo deve raggiungere o superare gli standard internazionali più severi riguardanti la sicurezza del farmaco, conformemente alle agenzie regolatorie. La nostra dedizione per i farmaci della massima qualità è ben nota nel settore e nelle comunità di pazienti con cui collaboriamo. Sia nel caso dei medicinali plasma-derivati che in quelli ricombinanti, CSL Behring garantisce la qualità e la sicurezza dei medicinali selezionando i materiali iniziali della migliore qualità, analizzandoli nelle varie fasi, includendo molteplici fasi di riduzione dei patogeni nei processi di produzione, in accordo con le pratiche di buona produzione stabilite nelle linee guida attuali (cGMP) e con la sorveglianza mediante farmacovigilanza.

Le proteine plasmatiche

Il Plasma

ricercatrice in un laboratorioIl plasma è la porzione del sangue che rimane dopo aver separato eritrociti, leucociti e piastrine, ed è composto da acqua, sali, enzimi, anticorpi e altre proteine. 

Le proteine presenti nel plasma rivestono ruoli essenziali in molti sistemi biologici, per esempio nel sistema coagulativo, in quello infiammatorio e immunitario che hanno una grande importanza per la difesa verso le malattie e per molte funzioni vitali. Le proteine estratte dal plasma umano costituiscono il materiale di partenza (materia prima) per la preparazione di un’ampia gamma di farmaci salva vita.

Per alcune terapie, oltre alle proteine plasmatiche, si utilizza la tecnologia del DNA ricombinante, che prevede la sintesi di alcune proteine in linee cellulari geneticamente modificate. Il processo di produzione dei plasma-derivati è costituito da numerosi passaggi che partono dallo scongelamento delle sacche di plasma raccolte e, attraverso procedure di separazione, purificazione, concentrazione e virus inattivazione, portano alla produzione di numerose specialità medicinali. La natura biologica del plasma umano rappresenta una continua sfida sia per ottenere una materia prima di qualità - controllo delle donazioni di plasma - che per un continuo aggiornamento tecnologico dei sistemi di produzione al fine di ottenere farmaci che assicurino il massimo livello di qualità e di sicurezza.

I plasma-derivati sono specialità medicinali indicate, per esempio, per il trattamento di patologie rare come l’Emofilia di tipo A e di tipo B, di altre malattie emorragiche, delle immunodeficienze primarie, dell’angioedema ereditario e di patologie respiratorie ereditarie. Le proteine estratte dal plasma hanno la potenzialità di sostituire tutti i componenti mancanti del sangue in persone con carenze congenite, permettendo loro non solo di sopravvivere ma, soprattutto, di migliorare la qualità della loro vita.

 

Dalla donazione del plasma al prodotto finale

Trouvez votre maladieLa produzione di farmaci plasma derivati è un processo complesso e altamente sofisticato che richiede non meno di sette mesi dalla donazione del plasma alla verifica/rilascio del prodotto finito e pronto per la fornitura alle strutture sanitarie. Durante il processo produttivo, sicurezza e qualità sono le nostre principali priorità. CSL Behring ha più di 120 centri di raccolta plasma distribuiti in Europa e negli Stati Uniti e tutti gestiti direttamente dalla nostra società CSL Plasma. Un’attenta selezione e collaudate indagini di laboratorio sulle donazioni ci permettono di entrare in contatto sempre e solo con donatori certificati e periodici.

Plasmaferesi

ricercatore che indossa i guantiIl plasma dei donatori certificati è raccolto mediante una procedura chiamata “plasmaferesi”.

Il sangue del donatore, prelevato mediante un’ago-cannula posta in una vena del braccio, viene trasferito all’interno di una macchina che separa le cellule del sangue dal plasma. Al termine di questo processo, le cellule ritornano al donatore attraverso lo stesso ago ed il plasma viene raccolto in una sacca. L’intera operazione viene effettuata in perfetta sterilità garantendo così un alto livello di sicurezza per il donatore ed una alta qualità del plasma prelevato. Dal momento che questo metodo è più lungo di una normale donazione, molti donatori impiegano il tempo leggendo, guardando un film o, semplicemente, si rilassano.

La prima donazione è sottoposta, come tutte le donazioni a seguire, ad analisi laboratoristiche per verificarne la sicurezza e la qualità ma non viene utilizzata per la produzione fino a quando il donatore non effettuerà una seconda donazione che dovrà confermare i risultati - in termini di sicurezza e qualità - ottenuti dalla prima.

Laboratorio

I campioni di ciascuna unità di plasma vengono inviati nei nostri laboratori di Knoxville (USA) e di Göttingen (Germania) per ulteriori controlli. Sebbene i nostri donatori siano accuratamente selezionati, utilizziamo ulteriori precauzioni ed analisi prima di validare il plasma per la produzione. In questo modo tutte le donazioni di plasma sono testate per HIV, epatite B, epatite C ed altre malattie. Tutte le sacche di plasma che risultano positive per la presenza di patogeni sono eliminate ed i rispettivi donatori sono esclusi.

Centro logistico

Il plasma congelato è conservato in uno dei nostri Plasma Logistic Center (PLC). Mentre i campioni di plasma di ogni donazione vengono testati nei nostri laboratori, americani e tedeschi, le unità di plasma sono conservate in speciali depositi a temperatura controllata e rispondenti agli obblighi delle linee guida internazionali in materia.
Tutti i dati riferiti ad ogni sacca di plasma vengono inseriti in una banca dati per assicurare la tracciatura della materia prima dalla donazione al prodotto finito. Se vengono riscontrati dei problemi, il plasma è subito respinto: il sistema di tracciatura garantisce che dai PLC siano inviate ai siti di produzione solo le unità che hanno superano tutti i test.

Produzione

Ricercatore in un laboratorioCSL Behring possiede tre siti produttivi a Berna (Svizzera), Marburg (Germania) e Kankakee (USA). In ogni stabilimento migliaia di unità di plasma sono combinate per formare un”pool” di plasma che viene, a sua volta, nuovamente sottoposto a numerosi test di laboratorio.

Dopo i controlli di laboratorio il pool di plasma viene inviato alla produzione (il processo di produzione viene denominato “processo di frazionamento”). Il frazionamento utilizza metodiche di purificazione che comprendono: precipitazione, centrifugazione e cromatografia su colonna per la separazione e la concentrazione delle proteine plasmatiche, al fine di ottenere farmaci specifici indicati per la terapia di numerose patologie.

Prima di essere distribuiti nei vari Paesi, tutti i lotti di prodotto ottenuti dal processo di frazionamento sono sottoposti a rigidi controlli di validazione sia interni - da parte della CSL Behring - che esterni – da parte delle Autorità Sanitarie Nazionali. Ogni lotto di prodotto deve ottenere dall’Autorità competente il certificato di “Rilascio” per la distribuzione e la vendita.

 

Economia dei farmaci di origine plasmatica

I farmaci di origine plasmatica sono sensibilmente diversi dai farmaci tradizionali di sintesi. Il materiale di partenza è il plasma umano e non un prodotto di sintesi. Negli ultimi anni i costi riguardanti l’intero ciclo produttivo, raccolta, analisi, conservazione e trasporto, sono aumentati in misura esponenziale, in particolare tutti quei costi orientati a minimizzare il rischio di trasmissione di malattie infettive. Con i farmaci di sintesi il costo delle materie prime solitamente rappresenta una porzione molto piccola dell’intero costo totale del prodotto.

I farmaci di origine plasmatica si utilizzano per un numero limitato di pazienti, mentre i farmaci di sintesi vengono utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo. Ciò significa che il costo dei farmaci plasma-derivati è distribuito su un’esigua base di pazienti. Inoltre, è necessario ricordare che i farmaci di origine plasmatica hanno tempi di produzione molto lunghi rispetto ad altri farmaci: spesso occorrono più di 200 giorni dalla raccolta della materia prima al prodotto finito disponibile per la vendita.

L’unica economia di scala possibile in questo settore è quella di estrarre più prodotti dal plasma di partenza tenendo in conto anche la necessità di un continuo aggiornamento tecnologico in produzione e nei controlli di qualità. I nostri valori e le nostre competenze in questo settore sono tali che continueremo ad assicurare a tutti i pazienti la possibilità di una ampia scelta di prodotti ed un accesso continuo a questi farmaci salva vita.

Sicurezza

Innovation ADNIl donatore di plasma è alla base dei farmaci salva vita plasmaderivati ed è con un’attenta selezione e con l’arruolamento di donatori periodici che inizia la richiesta di sicurezza e qualità per le specialità medicinali derivate dal plasma. Per ogni potenziale donatore, oltre al controllo medico ed ai test di laboratorio che verranno in ogni caso effettuati ad ogni successiva donazione, al primo prelievo di plasma vengono applicati controlli specifici, medici e di laboratorio, al fine di soddisfare tutti i requisiti necessari per essere inserito come donatore periodico e responsabile.

La prima donazione viene trattata come pre-donazione e verrà conservata, prima del passaggio alla produzione, per un lungo periodo perché i risultati dei controlli medici e laboratoristici dovranno essere confermati con le successive donazioni. Il potenziale donatore deve, inoltre, compilare dettagliatamente dei questionari riguardanti la sua storia sanitaria ed il suo stile di vita. Coloro che soddisfano tutti i nostri parametri donano periodicamente il plasma, non senza un’accurata analisi medica prima di ogni donazione. Questo “periodo di quarantena” consente di rimuovere una specifica unità nel caso in cui un donatore risultasse positivo a qualche test nel corso di questo intervallo di tempo.

Ulteriori controlli di laboratorio per tutto il plasma raccolto, prima di essere inviato alla produzione, rappresentano il passo successivo per assicurare che il plasma da noi utilizzato incontri i più alti standard di sicurezza. Ubicata a Knoxville (USA), la CSL Plasma gestisce uno dei più grandi e più sofisticati laboratori di analisi del plasma al mondo. I nostri team di esperti a Knoxville e a Göttingen (Germania) utilizzano test di laboratorio estremamente sensibili per la ricerca di virus in ciascun campione di plasma, prima che il plasma sia autorizzato alla lavorazione.

Durante il processo produttivo (frazionamento-purificazione) vengono applicate specifiche misure di sicurezza consistenti nella combinazione di metodi di trattamento a calore, filtrazione, ultrafiltrazione, purificazione con anticorpi monoclonali e trattamento con solventi-detergenti. Questi processi, applicati per inattivare e rimuovere eventuali virus capsulati e non-capsulati, o altri patogeni come, ad esempio, i prioni, non danneggiano le proteine plasmatiche. Nei nostri centri di ricerca scienziati e personale altamente specializzato e proveniente da tutto il mondo sono costantemente impegnati nella ricerca e realizzazione di nuovi metodi per aumentare il livello di qualità e sicurezza dei plasmaderivati.

CSL Behring lavora, inoltre, per assicurare la salute e la sicurezza dei dipendenti, dei fornitori e dei clienti, dei visitatori e della comunità. Incoraggiamo attivamente comportamenti sicuri sul posto di lavoro e riteniamo ciascun dipendente personalmente responsabile della sicurezza ambientale

Qualità

I processi di sicurezza di CSL Behring sono stati fra i primi ad essere certificati dal programma di sicurezza internazionalmente riconosciuto, QSEAL, della Plasma Protein Therapeutics Association. Regolari ispezioni, da parte di Autorità Sanitarie preposte, assicurano che la nostra azienda si attenga agli standard mondiali di “Buona Pratica di Produzione” stabiliti per i produttori di plasma derivati. Oltre alla certificazione per la produzione, l’International Quality Plasma Program riconosce a CSL Plasma gli standard di sicurezza e qualità per la raccolta, la conservazione ed il controllo del plasma. Questo programma stabilisce volontariamente gli standard che rispettano o superano le disposizioni applicate in tutto il mondo. Per essere certificato, ciascuno dei nostri centri di raccolta plasma deve rispettare questi standard e superare tutte le ispezioni effettuate periodicamente.

 

 

Sistema di sicurezza integrato

Un sistema di sicurezza integrato per la produzione di farmaci plasma-derivati comincia con la selezione dei donatori e l’analisi delle donazioni. Il sistema include la purificazione della proteina desiderata, l’inattivazione e la rimozione del virus e del prione, oltre ad altri molteplici livelli di garanzia, compresi il controllo e il monitoraggio della qualità. Il sistema di sicurezza integrato si compone di sei processi:

Integrated Safety System diagram
I nostri farmaci

Scopri i farmaci di CSL Behring.

Per saperne di più
Ricerca e sviluppo

Guarda a cosa stiamo lavorando.

Per saperne di più
La nostra azienda

Guarda come siamo guidati dalla nostra promessa.

Per saperne di più